termografia    Tecnici certificati II Livello   UNI EN 473 - ISO 9712     IT/TT - Termografia
               settori:  Civile  -  Impianti Industriali  -  Patrimonio Artistico
                  Accreditati da:  CICPND  -  AIPnD  -  SINCERT  -  ACCREDIA

Termografia

 


La Termografia in edilizia per l'individuazione delle patologie da umidità,ponti termici, infiltrazioni e isolamenti. La Termografia è usata per la certificazione energetica degli edifici, inoltre è un eccellente strumento non invasivo per individuare le dispersioni termiche di qualunque edificio, in edilizia, la termografia, rappresenta un potentissimo strumento per diagnosticare ed identificare tutta una serie di problematiche, prima che la situazione si aggravi e la loro riparazione diventi estremamente onerosa.
L'inquinamento globale, gli alti costi di riscaldamento e la riduzione delle materie prime per la produzione dei combustibili, impongono la realizzazione ed il recupero di edifici per trasformarli in abitazioni energeticamente efficienti ed a basso consumo, la termografia come metodo di analisi per le "prove Termografianon distruttive", gioca un ruolo fondamentale per la rilevazione dello stato di salute di un edificio che sia esistente o di nuova costruzione.
Sino a pochi anni addietro, il prezzo di un'abitazione veniva stimato esclusivamente in base alla sua posizione geografica ed alla collocazione nella zona di appartenenza, oggi si è reso necessario lo sviluppo di programmi, a partire dalla Comunità Europea, per promuovere ed attuare politiche attive di risparmio energetico nel settore dell’edilizia. L’Attestato di Certificazione Energetica è considerato uno strumento adeguato per la riduzione progressiva dei consumi energetici e per una valutazione più adeguata del mercato immobiliare, un edificio che in base al suo consumo energetico, si dimostri “virtuoso” assume sul mercato un valore “diverso” rispetto ad altri che non rispondano ai suddetti requisiti. Dal 1 luglio 2009 dunque è scattato l’obbligo di redigere l’Attestato di Certificazione Energetica per le unità immobiliari, mentre le nuove norme del Regolamento, definiscono le metodologie di calcolo e i requisiti minimi per la prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici, applicando sia all’edilizia pubblica che privata e alle ristrutturazioni di edifici esistenti, le norme tecniche nazionali. La termografia mediante un indagine termografica rende possibile la visione della prestazione energetica degli edifici e delle sue patologie.La Termografia applicata alla diagnosi degli edifici serve a:

- Rilevare le dispersioni termiche.
- Controllo e manutenzione degli impianti fotovoltaici.
- Visualizzare imperfezioni o carenze nell’isolamento e nel cappotto termico esterno o interno.
- Rilevare infiltrazioni d’aria.
- Nei muri interni ed esterni, nelle coperture individua l’umidità da infiltrazione e da risalita capillare.
- Verifica dei distacchi di intonaco o di rivestimenti.
- Rilevamento di infiltrazioni nei tetti piani.
- Individuazione di perdite di impianto, nei servizi di riscaldamento tradizionali ed a pavimento.
- Individuazione di ponti termici.
- Rileva le muffe e la condensa comprese le aree con un cattivo isolamento.
- Individuazione dei sistemi di riscaldamento e teleriscaldamento sotto il livello del suolo.
- La termografia, nel settore del restauro è impiegata per l’individuazione di disomogeneità strutturali, stratificazioni delle fasi costruttive, elementi celati e incorporati da successivi rifacimenti, elementi lapidei (archi, portali, capitelli, lesene, cornici, paraste…), tamponature (porte e finestre), verifica della tessitura muraria, ammorsamenti fra edifici; per quanto riguarda gli affreschi, mosaici ed intonaci storici, l'individuazione e quantificazione delle aree distaccate con verifica degli interventi di riadesione, mappatura di precedenti interventi di restauro.
- Con un'indagine termografica è  possibile la rilevazione della composizione della muratura per problemi di statica, mediante verifica della tipologia e geometria della muratura, tipo di muratura (isodoma, irregolare, tipo di materiali), presenza di elementi strutturali (pilastri, architravi, archi di scarico…), orizzontamenti lignei (solai, volte), lesioni, fratture e cricche subsuperficiali, elementi metallici (chiodi, chiavi, staffe catene…).
- Monitoraggio nel tempo di processi di degrado per i quali sia nota la correlazione con il comportamento termico, come aumento della porosità, variazioni di emissività per depositi salini ecc.
- In ambito industriale la termografia è usata per la verifica dell’istallazione di impianti elettrici, monitoraggio delle condizioni di funzionamento delle macchine rotanti, verifica dell’isolamento e della coibentazione dei forni, ispezione degli impianti di aspirazione e trattamento dei fumi, monitoraggio predittivo/manutentivo.




Con la termografia offriamo consulenza di parte e perizie termografiche mediante indagine termografica certificata, a supporto di studi legali, C.T.U. e C.T.P. nel contenzioso giudiziario, inoltre con la termografia si rilevano prove e dati difficilmente contestabili che permettono il più delle volte di raggiungere un concordato prima di arrivare al giudizio finale.


La nostra azienda, nel settore dedicato alla Termografia, esegue perizie termografiche certificate nelle regioni Marche, Umbria, Abruzzo e Emilia romagna.



Elenco - Province e comuni operativi nel settore Termografia








<<Precedente                                                    Home                                                           Site-Map


Web Analytics