Isolamento termico

Tetto, pareti e pavimento sono punti attraverso i quali, d'inverno, il calorIsolamento termicoe creato dagli impianti di riscaldamento viene disperso verso l'esterno, soprattutto negli edifici più vecchi. Per risolvere il problema si possono isolare pareti e soffitti dall'interno (se la casa è già abitata), o creare il giusto isolamento termico dall'esterno. Un buon isolamento è particolarmente importante nelle mansarde e nei locali alti, dove riduce lo squilibrio termico tra un piano e l'altro dovuto al fatto che il calore sale. Nelle pareti con camera d'aria, l'intercapedine centrale viene riempita con materiale isolante e la dispersione del calore si riduce anche del 65%. Le pareti piene si possono invece proteggere, dall'interno o dall'esterno, con pannelli isolanti con una tecnica chiamata isolamento a cappotto o cappotto termico. Le lastre di materiale isolante una volta applicate ai muri perimetrali vengono coperte con intonaco traspirante. Un'adeguato isolamento termico permette di ridurre il dispendio energetico di un abitazione di circa il 20% e la resa di ogni radiatore potrebbe aumentare del 5%.
Un'abitazione correttamente coibentata consente di avere un clima interno ottimale in ogni stagione perché sia il caldo che il freddo penetrano in modo ridotto. Al contrario, se la casa non è isolata dal punto di vista termico, in inverno il calore prodotto dall'impianto di riscaldamento si dirige verso le zone più fredde e le finestre, Isolamento termicodisperdendosi anche in grandi quantità.
In questo modo, oltre ad avere ambienti poco confortevoli da vivere, si sprecano calore ed energia necessaria per produrlo. Gli interventi per isolare la casa devono essere rivolti oltre che a tetto, aperture e solai, anche ai muri perimetrali, a maggior ragione se in parte interrati.
Rallentando lo scambio di calore trasmesso tra l'interno e l'esterno della casa si ottiene fino al 20% di risparmio energetico durante la stagione invernale e si evita il riscaldamento dei locali nei mesi estivi.
Per non effettuare un isolamento inutile, si devono prima identificare gli elementi che provocano dispersione. L'azione combinata di interventi di isolamento mirati e una nuova regolazione dell'impianto di riscaldamento è la soluzione più efficace per una migliore vivibilità degli ambienti ed allo stesso tempo aumentare il risparmio energetico.
Il fabbisogno termico dipende anche dal clima e dall'esposizione della casa. Le abitazioni scarsamente soleggiate o dislocate in zone dove battono venti freddi necessitano di interventi di isolamento mirati poiché hanno un fabbisogno superiore del 45% rispetto a case soleggiate o situate in zone a clima più temperato. Per quanto riguarda l'esposizione della casa bisogna tener presente che la maggiore estensione della superficie esterna dell'abitazione aumenta le dispersioni di calore. Le case unifamiliari, avendo tutti i lati esposti, hanno il maggiore numero di superfici disperdenti e richiedono un isolamento termico integrale, nelle villette a schiera di posizione intermedia, le dispersioni termiche vengono compensate dal calore prodotto dalle abitazioni vicine.
Gli appartamenti sono avvantaggiati se si trovano ai piani intermedi o se hanno poche pareti esterne e possono quindi sfruttare il calore proveniente dalle abitazioni adiacenti; per ogni metro quadrato di muro non isolato, soprattutto se in angolo, in ombra o esposto a Nord, la perdita di calore annua può corrispondere a un consumo di 15 metri cubi di metano. La scelta di isolare dall'interno o dall'esterno, oltre che dal climaIsolamento termico, dipende dall'edificio, dal materiale dei muri e dal tipo di riscaldamento, non meno importante è scegliere di isolare le pareti intervenendo dall'esterno o dall'interno dell'abitazione.
L'isolamento a cappotto è preferibile quando la casa deve resistere a temperature più rigide notturne ed è necessario accumulare più calore possibile di giorno. L'isolamento termico a cappotto esterno è una protezione integrale dell'involucro dell'edificio dal freddo, dai raggi solari e dalle intemperie, ed è un intervento che solo un'impresa specializzata può effettuare. Oltre a evitare il passaggio del freddo, la sua funzione è quella di preservare la facciata da dilatazioni e fessurazioni a causa delle escursioni termiche. Questo metodo di isolamento termico prevede l'incollaggio con malte speciali, lungo i muri esterni, di pannelli termoisolanti in fibra minerale o espanso rigido, spessi almeno 6 cm. Si applica poi un rinforzo composto da una rete d'armatura in fibra di vetro, annegata in una malta e poi rifinita con un intonaco protettivo e rinforzato con tessuto di vetro: il sistema di isolamento termico permette di eliminare gli sbalzi termici, evitare la formazione di condense e muffe, aumentare il comfort termico dell'edificio consentendo un notevole risparmio energetico. Oltre a ridurre la dispersione del calore, l'intervento sui muri esterni permette anche di impermeabilizzarne la superficie. Con l'isolamento a cappotto, per esempio, i muri sono protetti dalle intemperie e da un irraggiamento eccessivo. Una copertura bene isolata, oltre che impermeabilizzata, è alla base di un edificio sano e ben protetto. Il calore prodotto all'interno della casa tende a salire e, se il tetto non oppone resistenza, le dispersioni termiche possono raggiunIsolamento termicogere anche il 45%. Quindi migliorare l'isolamento termico del tetto, pavimenti e murature serve a rendere il clima di casa più confortevole, ma aiuta anche a risparmiare molto sulle spese del riscaldamento.
Il sintomo più evidente che la casa è male isolata è quando al tatto pavimenti, pareti e vetri sono freddi e la casa sembra non scaldarsi mai. In assenza di isolamento termico, solo parte del calore prodotto dal riscaldamento rimane nell'ambiente, mentre una buona percentuale si disperde verso l'esterno.
Per risolvere il problema non è sufficiente aumentare il riscaldamento, bisogna prevedere anche una barriera isolante che trattenga il calore all'interno. Le dispersioni energetiche attraverso muri, porte e finestre, inoltre, fanno aumentare i consumi, con dispendi maggiori anche del 20-25%.


La nostra Impresa Edile, per le opere di isolamento termico, opera nelle Marche in tutta la provincia di Ancona.






<<Precedente                                    Home                                    Site - Map


Web Analytics