Consolidamento fondazioni



Crepe e fessure delle strutture degli edifici spesso richiede degli interventi di consolidamento delle fondazioni. Questo fenomeno, sempre più diffuso sul territorio nazionale, è da imputarsi, nella maggior parte dei casi, allo sviluppo di cedimenti differenziali, generati da ampliamenti o modifiche apportate al corpo della struttura e dalle variazioni nella distribuzione dei carichi permanenti applicati. In altre circostanze, invece, la causa dei cedimenti va ricercata nella variazione delle proprietà geotecniche dei terreni di fondazione, dovute, ad esempio, ad un abbassamento o innalzamento della falda freatica, alla degradazione chimica di alcuni litotipi, alla rottura di impianti idraulico-sanitari, ecc..
Qualunque sia la causa del cedimento differenziale si rendono necessari degli interventi di consolidamento migliorativi che consentano al sistema struttura-terreno di adeguarsi al nuovo quadro statico. Ciò può essere perseguito principalmente in due modi:

Sottofondazioni ancona 1) il consolidamento strutturale delle fondazioni, eseguito mediante lavori di scavo e successivo getto in calcestruzzo atto a realizzare una "fondazione" sotto la fondazione esistente, il tutto eseguito a piccoli tratti per non indebolire ulteriormente la struttura, tra le due fondazioni vanno iniettate resine espansive per colmare i vuoti  inevitabilmente rimasti, è' assolutamente necessario chiudere lo scavo precedente prima di procedere con ulteriori tratti di intervento.

(2) il consolidamento del terreno ed il conseguente miglioramento delle sue caratteristiche fisico-meccaniche utilizzando una tecnologia di consolidamento che ricorre all’iniezione nel terreno di resina espandente ad alta pressione d’espansione. Le modalità d’intervento sono relativamente semplici e non necessitano di scavi invasivi o di problematici sistemi di collegamento per solidarizzare le preesistenti e le nuove opere di fondazione.
Per effetto della rilevante espansione della resina, all’interno del volume di terreno trattato, è possibile inoltre ripristinare il contatto all’interfaccia terreno-fondazione anche laddove i valori della sollecitazione risultino più modesti. In questo modo si ottiene una migliore distribuzione dei carichi ed una conseguente limitazione dei picchi di tensione.




La nostra Impresa Edile, nel settore del consolidamento delle fondazioni, opera nelle Marche in tutta la provincia di Ancona.







<<Precedente                                  Home                                        Site-Map


consolidamento fondazioni marche