Il Cartongesso


cartongesso marche Il cartongesso si presenta sotto forma di lastre dello spessore che varia da 1cm a 2cm circa di vario formato (120cmx200cm, 120cmx250cm, 120cmx300cm, ecc), costituite da gesso di cava racchiuso tra due fogli di cartone. Usato per costruzioni c.d. a secco, il cartongesso si caratterizza per soluziocartongesso anconani veloci ed economiche che durano nel tempo. In particolare trova applicazione per dividere ambienti e per eseguire controsoffitti, nonché per risolvere problematiche particolari quali ad esempio la presenza di umidità, isolamento termico ecc. Ideale per eseguire controsoffittature, il cartongesso presenta qualche inconveniente circa la realizzazione di pareti. Infatti, non si presta per il posizionamento di chiodi, tasselli, ecc. Come accennato, in commercio troviamo lastre di varie misure e con diverse caratteristiche (resistenti al calore, al fuoco, all’umidità, ecc.). Una volta realizzate, le pareti di cartongesso possono essere regolarmente tinteggiate con tempere, smalti, carte da parati, dopo essere state trattate con un isolante.

Come realizzare una parete divisoria o un controsoffitto di cartongesso:
Una volta stabilito dove si intende far nascere una parete, è opportuno tracciare sulle pareti laterali, sul soffitto e sul pavimento delle linee guida. A questo punto occorre realizzare lo scheletro, ossia la struttura portante, da realizzare con profili di legno o di metallo. La sezione dei profili, tenuto conto dello spessore delle lastre di cartongcartongesso marcheesso da sistemare sui due lati della struttura, dipenderà dalla spcartongessoessore della parete che si intende realizzare. Il controsoffitto  è costituito da un’orditura di sostegno metallica, vincolata al solaio tramite pendini, sulla quale vengono posizionati dei pannelli in cartongesso.
Una volta tracciata la quota finita del controsoffitto e realizzata la struttura di sostegno, si procede con il fissaggio dei pannelli in cartongesso, la stuccatura dei giunti e per concludere con la finitura prescelta (dalla classica pittura vinilica agli stucchi decorativi).
I vantaggi del controsoffitto in cartongesso, oltre alla leggerezza intrinseca nel materiale, è stabile in ambiente umido e ha una minima conduttività termica e riflette la luce naturale aumentandone la forza negli interni e restituendo la luce artificiale in modo più neutro e diffuso.

Facendo acquisire al solaio valori di resistenza al fuoco fino a 180 REI, il controsoffitto  in cartongesso garantisce ucartongesso jesin comportamento adeguato in caso di incendio. certificate e studiato per offrire la più alta resistenza al fuoco, trovano impiego selettivo nei locali destinati al pubblico: alberghi, sale cinematografiche, teatri, ospedali, ecc.
Le lastre in cartongesso possono essere accoppiate e pronte per la posa in opera con uno dei tre seguenti coibenti: la lana minerale, il polistirolo espanso o il polistirene estruso.Prodotte con coibenti di divecartongesso anconarsi spessori, le lastre di cartongesso isolanti sono adatte per l’applicazione sulle pareti perimetrali e sulle partizioni interne in muratura. Creano un rivestimento isolante continuo.Il cartongesso è ottimo sia nel caso di ristrutturazione che in fase di nuova costruzione, offrono le migliori prestazioni quando è necessario migliorare acusticamente ambienti o correggere differenziali di temperatura tra gli ambienti interni. Sono inoltre adatte per l’applicazione su qualsiasi genere di supporto:cemento, laterizio, mattone, costituendo una barriera continua isolante in tutte le superfici delle pareti.



La Nostra impresa edile esegue lavori in cartongesso nelle Marche e in tutta la provincia di Ancona






<Precedente                                                       Home                                                Site-Map


controsoffitto cartongesso ancona