Smaltimento amianto


Un grave problema che molti proprietari di immobili devono affrontare è quello dell'amianto. Negli anni passati l'amianto veniva utilizzato in edilizia per le sue particolari qualità di resistenza e isolamento. Solo successivamente, si è scoperto che la lavorazione di questo minerale comporta gravi rischi per la salute perché le sue minuscole fibre, se inalate, possono far venire il cancro al polmone o asbestosi. Nelle abitazioni, l'amianto si trova soprattutto nei tetti costruiti con lastre di eternito di cemento-amianto, nelle canne fumarie in eternit, nesmaltimento amiantolle cisterne di raccolta dell'acqua in eternit poste negli scantinati a servizio delle autoclavi o sui tetti delle case. Al Sud è molto comune trovare cisterne di eternit per la raccolta dell'acqua sui tetti delle case. Fra le sue caratteristiche più interessanti, l'amianto è costituito da fibre sottili ma molto addensate, che ne fanno un materiale altamente resistente dal punto di vista meccanico, ma allo stesso tempo flessibile. Ha una buona resistenza termica, pur non essendo un materiale refrattario; resiste a temperature anche di 500° C e, miscelato ad altre sostanze, anche a temperature maggiori. Resiste all'azione di agenti chimici e biologici, all'abrasione e all'usura. Ha infine un comportamento soddisfacente nei confronti sia dell'usura termica che meccanica. In natura L'amianto si trova unito ad altri minerali costituenti la roccia madre dalla quale le fibre devono essere asportate; viene quindi estratto in miniera, dove per successive frantumazioni della roccia che lo contiene, si ottiene la fibra purificata.
Le ottime caratteristiche chimiche e meccaniche dell'amianto hanno fatto si che il suo utilizzo si sia rapidamente diffuso; è stato quindi utilizzato per la fabbricazione di oltre 3000 prodotti e manufatti industriali. In molti prodotti l'asbesto è di solito unito con altri materiali in diverse percentuali, al fine di sfruttare al meglio le sue caratteristiche.
Nominiamo solo alcuni dei prodotti di più larga diffusione: tubi per acquedotti, fognature, lastre e fogli in cemento-amianto (eternit), mattonelle per pavimentazioni, frizioni, freni e prodotti vari per attrito, guarnizioni, filtri per bevande, tute, coperte, guanti antincendio, pannelli fonoassorbenti e/o isolanti, vernici, rivestimenti, stucchi, feltri, tegole, ma anche per la fabbricazione di corde, plastica e cartoni, inoltre, la polvere di amianto è stata largamente utilizzata come coadiuvante nella filtrazione dei vini.
La sua accertata nocività per la salute ha portato a vietarne l'uso in molti Paesi. Le polveri di amianto, respirate, provocano infatti l'asbestosi, nonché tumori della pleura ovvero il mesotelioma pleurico e dei bronchi ed rimozione Amiantoil carcinoma polmonare. Una fibra di amianto è 1300 volte più sottile di un capello umano. Non esiste una soglia di rischio al di sotto della quale la concentrazione di fibre di amianto nell'aria non sia pericolosa: teoricamente l'inalazione anche di una sola fibra può causare il mesotelioma ed altre patologie mortali, tuttavia un'esposizione prolungata nel tempo o ad elevate quantità aumenta esponenzialmente le probabilità di contrarle. Come tutti i materiali, i manufatti che contengono l'amianto subiscono, con il passare degli anni, un invecchiamento naturale causato da interventi di manutenzione, di riparazione, in questi casi si può generare un inquinamento ambientale a seguito della possibile dispersione in atmosfera di fibre. Non sempre l'amianto però è pericoloso: lo è sicuramente quando può disperdere le sue fibre nell'ambiente circostante per effetto di qualsiasi tipo di sollecitazione meccanica, eolica, da stress termico, dilavamento di acqua piovana. L'impiego dell'amianto è fuori legge in Italia dal 1992. La legge n. 257 del 1992, oltre a stabilire termini e procedure per la dismissione delle attività inerenti l'estrazione e la lavorazione dell'asbessmaltimento eternitto, è stata la prima ad occuparsi anche dei lavoratori esposti all'amianto.



La nostra società collabora con ditte abilitate allo smaltimento dell’amianto e dell’eternit che si trova nelle abitazioni, quindi forniamo un servizio completo per lo smaltimento e la successiva immediata ricostruzione dovuta alla rimozione dell’eternit nelle Marche e in tutta la provincia di Ancona, compresi i comuni limitrofi.


Per informazioni o preventivi                 amministrazione@edilcasa.biz



App Edil.Casa srlE' disponibile sull'Apple Store la Nostra applicazione gratuita per Iphone con la quale oltre a chiedere  informazioni gratuite o preventivi, potrete visionare gli appartamenti disponibili in vendita.
Al seguente link:  https://itunes.apple.com/us/app/edil.casa-srl/id683466739?mt=8


App termografia edileSempre nell'Apple Store sono disponibili le Nostre applicazioni gratuite per iPhone e iPad con le quali potrete sempre richiedere informazioni gratuite ai Nostri tecnici riguardo le problematiche delle Vostre abitazioni, scaricabili gratuitamente ai seguenti link:
iPhone:    https://itunes.apple.com/it/app/preview/id683807871?mt=8
iPad:        https://itunes.apple.com/it/app/id694257552?mt=8



Ristrutturazioni blogIl nostro blog con le ultime novità, normative e incentivi nel settore delle ristrutturazioni e delle costruzioni edili.    www.edilcasasrl.wordpress.com




<<Precedente                                                          Home                                                               Site - Map


smaltimento amianto eternit